corallo - il gioielli dei sogni

Vai ai contenuti

corallo

schede tecniche > le pietre

corallo

corallo
Il poeta latino Ovidio racconta nelle sue “Metamorfosi” che quando l’eroe greco Perseo recise la testa di Medusa il sangue del mostro schizzò nel mare. Il potere della gorgone era quello di pietrificare col solo sguardo qualunque cosa, così il suo sangue si andò adagiare su alcune alghe trasformandole in pietre rosse, chiamate corallo


Il corallo non è una pietra ma un animale che vive nei mari caldi a basse profondità.
Il corallo è costituito da comunità di piccoli polipi che costruiscono, alla base del proprio corpo molle, uno scheletro di carbonato di calcio con funzione protettiva e di sostegno. I polipi crescono uno accanto all’ altro, cosicché le secrezioni di calcare si fondono tra loro e si stratificano, arrivando a formare le barriere coralline, come quella australiana, la più estesa del mondo, che copre un’area di oltre 80 mila miglia quadrate

            barriera corrallina (foto d il fatto quotidiano)

Il corallo pù comune è di colore rosso in varie gradazioni (rosso, rosso arancio, rosso sangue di bue e rosso mattone),

          scudo di corallo rosso in Corsica (foto Corsica oggi)

ma esiste anche il  corallo rosa

          corallo di Sciacca (foto Greenious)

e più raramente il bianco.

          corallo bianco scoperto in Liguria alle 5 terre (foto imperiapost.it)

Ancora più rari sono quelli neri e blu.

           corallo nero (foto subaqueaedintorni)


          corallo blu (foto regnominerale.it)

I corallo rosso è presente nel Mar Mediterraneo e nei mari Asiatici.  Il corallo del mediterraneo si distingue soprattutto dall'assenza della venatura bianca all'interno del ramo, tipica del corallo dei mari asiatici. (quindi se il corallo presenta anche una piccola macchiolina bianca si può escludere che sia corallo autentico del Mediterraneo)
Per il corallo mediterraneo si contano circa 8 nuance di colore, dal rosso chiaro a quello scuro

Il corallo rosa e bianco sono tipicamente dei mari asiatici. Sono disponibili in natura in tantissime varietà, spaziando dal bianco latte al bianco avorio per il corallo bianco e dal rosa salmone a un rosa tenue per il corallo rosa. I colori dipendono dalla zona di provenienza.
Il corallo rosa più raro e prezioso da trovare è il cosidetto "Pelle d'Angelo", la sua colorazione è un rosa intenso e molto compatto. Raggiunge costi molto elevati.

Il corallo è famoso per le sue proprietà sia in occidente che in oriente. E' da sempre considerato uno degli amuleti più potenti per tenere lontano il malocchio. Sono famosi i "cornini" a testa in giù da appendere vicino alla porta o da tenere al collo realizzati in corallo rosso realizzati per tenere lontani gli spiriti maligni

          cornetti napoletani (foto turismo.it)

ABBINAMENTI per i gioielli: straordinario se si abbina ai blu, ai verdi intensi con ad esempio la malachite o l'amazzonite. E' favoloso anche con l'argento e l'oro per un effetto sontuoso.

PROPRIETA: il corallo rosso favorisce la meditazione, scaccia la depressione, riequilibra le energie , ci armonizza con le forze della natura ed è un talismano contro il malocchio
Torna ai contenuti